CERN Masterclass

Fisici delle particelle per un giorno

Il progetto “International Masterclasses” coinvolge, ogni anno, circa 13.000 studenti delle scuole superiori in 60 paesi, portandoli, per un giorno, in una sede universitaria o in un centro di ricerca, al fine di indagare i misteri della fisica delle particelle.

I temi ed i metodi della ricerca sui componenti elementari della materia e sulle forze fondamentali vengono esposti in lezioni svolte da scienziati che lavorano attivamente nel settore, consentendo poi agli studenti di effettuare misure su dati reali raccolti da esperimenti di fisica delle particelle. Alla fine di ogni giornata di studi e ricerca, come in una collaborazione internazionale, i partecipanti si uniscono a studenti collegati da altri paesi del mondo in una videoconferenza, per la discussione e la combinazione dei risultati ottenuti.

In Italia, il progetto è supportato dall’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). Presso il DIFI si svolgono Masterclass legate a ATLAS, CMS e LHCb.

Per informazioni contattare carlo.schiavi@ge.infn.it

http://www.physicsmasterclasses.org/

 

Concorso “Più donne nella Fisica”

Nell’ambito del “Progetto più donne nella FISICA” per promuovere e sostenere le ragazze nello studio della Fisica, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare indice un concorso pubblico per soli titoli per il conferimento di n. 25 borse di studio per studentesse di laurea magistrale in possesso dei seguenti requisiti:

  • Iscrizione e immatricolazione per l’intero anno accademico 2023/2024 al primo anno di un corso di laurea magistrale in Fisica o in Scienze dell’Universo
  • Laurea Triennale in Fisica conseguita entro il 31 dicembre 2023, con una votazione non inferiore a 100/110 e con una media ponderata di voti degli esami sostenuti non inferiore a 26/30 (la media ponderata è determinata moltiplicando il numero di crediti conseguiti in ciascun esame per il voto ottenuto, la somma dei prodotti ottenuta è divisa per la somma complessiva dei crediti conseguiti).

La durata della borsa di studio è di un anno, rinnovabile per un ulteriore anno. L’importo lordo della borsa è stabilito in €1.500,00 e verrà corrisposto nel primo mese di inizio della borsa di studio. Le domande di partecipazione al concorso devono essere compilate e trasmesse all’INFN per via telematica tramite il sito internet https://reclutamento.dsi.infn.it entro e non oltre il 31 gennaio 2024 entro le ore 23:59:59. Il bando è consultabile al link: https://jobs.dsi.infn.it/dettagli_job.php?id=3763

Premio Asimov – I libri in gara per la prossima edizione!

Nel corso dell’evento SHARPER – Notte Europea dei Ricercatori tenutosi a L’Aquila il 29 settembre scorso è stata annunciata la nuova cinquina di libri selezionati per la 9° edizione del PREMIO ASIMOV (edizione, 2023-2024).

La scelta tra tanti meritevoli libri è stata impegnativa ma gratificante. La commissione scientifica del premio, composta da circa 1000 tra professori di scuola superiore, ricercatori e scienziati, amici della cultura, ha scelto i seguenti libri:

  • Piero Angela, Dieci cose che ho imparato. Mondadori
  • Annalisa Cherchi, Susanna Corti, Clima 2050 – La matematica e la fisica per il futuro del sistema Terra. Zanichelli
  • Filippo Bonaventura, Lorenzo Colombo, Matteo Miluzio, L’universo su misura. Viaggio nelle incredibili coincidenze cosmiche che ci permettono di essere qui. Rizzoli
  • Giovanni Covone, Altre terre. Viaggio alla scoperta di pianeti extrasolari. Harper Collins Italia
  • Nello Cristianini, La scorciatoia. Come le macchine sono diventate intelligenti senza pensare in modo umano. Il Mulino

Premio Asimov è un’attività di divulgazione scientifica, gestita dall’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e supportata da numerose e prestigiose istituzioni scientifiche. Il Premio propone agli studenti la lettura di almeno uno dei libri finalisti scelti dalla commissione scientifica nazionale. Le valutazioni espresse dagli studenti decretano il libro vincitore, che verrà comunicato in occasione della cerimonia nazionale. A loro volta, le recensioni scritte dagli studenti vengono valutate dalla commissione scientifica.

Il “Premio Asimov” è un riconoscimento riservato ad opere di divulgazione e di saggistica scientifica particolarmente meritevoli. Esso vede come protagonisti sia gli autori delle opere in lizza che migliaia di studenti italiani, che decretano il vincitore con i loro voti e con le loro recensioni, a loro volta valutate e premiate.

Il Premio intende avvicinare le giovani generazioni alla cultura scientifica, attraverso la valutazione e la lettura critica delle opere in gara. Nasce da un’idea del fisico Francesco Vissani, che si è ispirato ad analoghe iniziative della Royal Society. Inizialmente istituito dal Gran Sasso Science Institute (GSSI) dell’Aquila, grazie alla collaborazione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e di molte altre realtà scientifiche, si qualifica oggi come Premio di livello nazionale.

Il Premio è intitolato allo scrittore Isaac Asimov, autore di un impressionante numero di opere di divulgazione scientifica oltre che di svariati romanzi e racconti. L’attività di lettura, analisi e recensione delle opere in gara da parte degli studenti può essere riconosciuta ai fini dell’attribuzione di crediti formativi e come percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO, ex alternanza scuola-lavoro), previa certificazione degli Enti organizzatori e delle scuole aderenti.

https://www.premio-asimov.it/

PROGETTO HOP – HANDS-ON PHYSICS

PROGETTO HOP – HANDS-ON PHYSICS

La Sezione INFN di Genova aderisce al progetto promosso da CERN, INFN e Fondazione Agnelli, finalizzato a promuovere l’insegnamento della fisica nelle scuole secondarie di I grado italiane, utilizzando un approccio innovativo e coinvolgente.

Il progetto prevede una durata di tre anni con sessioni autunnali di formazione per 650 docenti all’anno e il coinvolgimento di circa 15 sezioni INFN ogni anno.

Nell’autunno 2023 saranno coinvolte 16 strutture, tra cui Genova, che ospiterà 30 docenti. I referenti locali del progetto sono stati individuati in Matteo De Gerone e Sandra Zavatarelli.

A grandi linee, ecco in cosa consiste il progetto:

a partire dall’anno scolastico 2023/2024 e per i due anni successivi, oltre 2.000 docenti in tutta Italia avranno l’opportunità di partecipare al progetto, ricevendo gratuitamente un kit con semplici esperimenti di fisica, che permetterà loro di svolgere assieme agli studenti numerose attività in classe. All’interno del kit i docenti troveranno i materiali e le guide pedagogiche da utilizzare a lezione per sviluppare più di venti attività ed esperimenti ad uso didattico, legati ad argomenti quali metodo scientifico, pressione, luce ed elettricità.

I partecipanti avranno modo di scoprire un approccio diverso all’insegnamento della scienza, in particolare della fisica. Entreranno in contatto con la ricerca che si svolge al CERN e all’INFN e avranno modo di esplorare le sue connessioni con ciò che viene insegnato in classe. Incontreranno ricercatori del CERN e dell’INFN attivi nella fisica e nella didattica della fisica e della scienza, entrando a far parte di un network che potrà contribuire al loro sviluppo professionale e umano.
Ai docenti partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione e saranno successivamente attribuiti i crediti formativi riconosciuti da MIUR attraverso il portale Sofia.

Su Collisioni tutte le informazioni: https://collisioni.infn.it/news_scuola/hop-hands-on-physics-il-nuovo-progetto-di-cern-infn-e-fondazione-agnelli-per-la-didattica-a-scuola/

www.hopscuola.it

 

Art&Science across Italy: studenti raccontano la scienza con l’arte

Al via la IV edizione del progetto europeo dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in collaborazione con il CERN rivolto alle scuole secondarie di II grado per promuovere le discipline STEAM tra i giovani e avvicinarli al mondo della ricerca attraverso il linguaggio dell’arte.

 

Comunicato stampa INFN del 22 settembre 2022

Studenti e studentesse del secondo, terzo e quarto anno delle scuole secondarie di II grado sono invitati a iscriversi all’edizione 2022-2024 del progetto Art&Science Across Italy, che dalla prima edizione del 2016 porta la ricerca scientifica nelle scuole e che finora ha coinvolto oltre 10.000 giovani da tutta Italia.

Il progetto Art&Science Across Italy, organizzato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in collaborazione con il CERN, si pone l’obiettivo di coinvolgere le ragazze e i ragazzi nel mondo della ricerca scientifica, coniugando i linguaggi della scienza con quelli dell’arte e andando incontro a diverse attitudini e interessi individuali. Il progetto si svolge su due anni scolastici e prevede tre fasi: la prima è una fase formativa in cui sono organizzati seminari, workshop e visite a musei e laboratori; la seconda fase prevede la realizzazione da parte di studenti e studentesse di opere artistiche ispirate agli argomenti scientifici trattati nelle lezioni; infine, le opere realizzate vengono esposte e premiate in mostre regionali e le più significative sono raccolte nella mostra nazionale, evento conclusivo di ciascuna edizione. Nella mostra nazionale una giuria di esperti stila una classifica e gli otto gruppi vincitori (24 studenti) ricevono una borsa di studio, istituita grazie al contributo di Radio Kiss Kiss, che è anche media partner del progetto, per partecipare a un master sul rapporto tra arte e scienza presso il CERN a Ginevra e/o i laboratori dell’INFN in Italia.

Gli incontri della fase formativa e le mostre sono organizzati localmente a livello regionale dalle Sezioni dell’INFN e dalle Università di riferimento. In particolare, all’edizione 2022-2024 aderiscono le sedi di Bari, Biella, Bologna, Cagliari, Ferrara, Firenze, Frascati, Genova, L’Aquila, Lecce, Matera, Milano, Napoli, Padova, Perugia, Pisa, Potenza, Roma, Torino, Trieste, e Venezia.

Tutte le scuole italiane possono iscriversi entro fine ottobre attraverso il portale https://artandscience.infn.it/area-referenti/ scegliendo una delle città di riferimento.

Si comincerà a fine novembre 2022 con una serie di quattro seminari online a livello nazionale che daranno il via a tante attività locali presso le scuole, i laboratori INFN e le università coinvolte. Seminari, visite a musei e ai laboratori scientifici, incontri con scienziati e artisti, proiezioni di film e documentari e altre attività si svolgeranno nel periodo compreso tra dicembre 2022 e maggio 2023, momento in cui si aprirà la fase creativa del progetto durante la quale gli studenti, divisi a gruppi, lavoreranno alla loro opera per raccontare la scienza.

Da quest’anno, Radio Kiss Kiss è la radio ufficiale del progetto Art&Science Across Italy. Da sempre attenta al mondo dei giovani, la radio seguirà e sosterrà l’intero percorso degli studenti in tutte le fasi di selezione con interviste e spazi dedicati e contribuirà all’istituzione delle 24 borse di studio destinate ai vincitori per partecipare al Master presso il CERN di Ginevra e/o i laboratori dell’INFN in Italia.

III edizione:
All’edizione 2020-2022 di Art&Science Across Italy hanno partecipato più di 6000 studenti e studentesse, da 140 scuole di 10 regioni, dove il progetto è coordinato da alcuni ricercatori e ricercatrici delle sezioni INFN e delle Università locali. Le studentesse e gli studenti hanno realizzato un totale di circa 1200 opere che sono state esposte in 12 mostre nelle città di Bari, Genova, Frascati, Lecce, Milano, Napoli, Nuoro, Padova, Pisa, Potenza, Roma e Torino. La mostra nazionale si è tenuta al Museo Archeologico Nazionale di Napoli – MANN e i vincitori e le vincitrici della competizione nazionale hanno partecipato a un master di una settimana al CERN a settembre 2022.

Partner:
L’edizione 2022-2024 del progetto Art&Science Across Italy, realizzato da una collaborazione tra INFN e CERN, è sponsorizzata da Radio Kiss Kiss e CAEN e si avvale di un finanziamento della comunità europea attraverso il progetto “Playing with Protons Goes Digital” e del contributo dell’Università Federico II di Napoli e della Fondazione Edo ed Elvo Tempia.

 

Alla Pagina web del progetto  si può trovare il calendario delle attività nazionali e  le news con i seminari previsti.

Sul Canale YouTube dell’INFN di Genova si possono rivedere tutti i seminari organizzati per le scuole partecipanti alla tappa genovese.

https://www.facebook.com/artandscienceacrossitaly